Ultima modifica: 28 ottobre 2017
Istituto Comprensivo G. Paccini - Sovico > Scuola > Scuola dell' Infanzia > PROGETTO “LE EMOZIONI NEL PIATTO”

PROGETTO “LE EMOZIONI NEL PIATTO”

Il progetto annuale per la scuola dell’Infanzia

PROGETTO PILOTA: LE EMOZIONI NEL PIATTO

Incontro di presentazione ai genitori della scuola dell’infanzia

 

Giovedì 19 ottobre alle 17.00 si è tenuto l’incontro di presentazione del progetto annuale per tutti i genitori dei bambini frequentanti la nostra scuola dell’infanzia. Grazie al “Fondo per l’anoressia – famiglia Peppino Fumagalli” quest’anno i nostri bambini scopriranno i segreti dei cinque sensi e i segreti di una corretta alimentazione divertendosi.

Laura Fumagalli (responsabile del fondo) ha spiegato la nascita del progetto che avrà la sua prima sperimentazione nella nostra scuola dell’infanzia per poi avere nei prossimi anni una diffusione nazionale.

Come ha successivamente illustrato in modo semplice la dott. Nacinovich (Prof.ssa Università Milano Bicocca e Responsabile Day hospital pediatria infantile per i disturbi alimentari c/o Osp. S. Gerardo – Monza) a tutti i genitori presenti, l’anoressia è un disturbo mentale che colpisce soprattutto in età adolescenziale, ma è ben dalla scuola dell’infanzia che si mettono le basi per una corretta alimentazione.

Un buffo folletto con i suoi tre amici (Felicina, Emma e Teo), protagonisti di un apposito racconto, accompagneranno tutti i bambini della scuola dell’infanzia alla scoperta dei cinque sensi. Verranno raccolte tutte le attività in un librone, “il libro della felicità”, e si faranno esperienze di vissuto corporeo. Oltre al racconto, ci sarà un piccolo cartone animato e un poster riepilogativo dei contenuti principali.

Un ringraziamento speciale va agli alunni del liceo artistico Modigliani di Giussano che stanno preparando per noi tutti i materiali, le illustrazioni e la caratterizzazione dei personaggi con la supervisione dei loro professori e del dott. Donegani (direttore Fondazione Italiana per l’educazione alimentare e Membro del “Comitato Cibo e Scuola” del MIUR).




CHIUDI
CLOSE